Musei tattili

//Musei tattili
Musei tattili2018-06-07T12:15:38+00:00

Progettiamo e allestiamo percorsi museali tattili per ciechi e ipovedenti, composti da riproduzioni in stampa 3D, schede tattili, pannelli braille e audioguide fruibili da tablet e smartphone.

3D ArcheoLab musei tattili Marzabotto

Crediamo che accedere al nostro patrimonio culturale sia un diritto di tutti, ma sappiamo che purtroppo la maggior parte dei nostri musei non è ancora attrezzata per garantire la completa fruizione delle proprie collezioni anche a persone cieche o ipovedenti. Rendere accessibili le proprie collezioni rappresenta un investimento che, non solo è previsto dalla legge, ma che permette di ampliare la propria offerta e di raggiungere un nuovo pubblico. A ciò si aggiunga il ritorno d’immagine e la maggiore attrattività che una struttura ricettiva “sensibile” può avere anche per le persone normodotate.

In collaborazione con La Girobussola ONLUS, associazione di Bologna specializzata nel campo del turismo accessibile, ci occupiamo di tutte le fasi di progettazione, realizzazione e fruizione dei percorsi museali tattili.

I nostri percorsi sono composti da riproduzioni in stampa 3D in materiali differenti: dalla semplice plastica, a marmo, ceramica, bronzo e metalli in genere; infatti, il nostro obiettivo è di realizzare copie fedeli non solo nelle forme, ma anche nei materiali, quindi in grado di offrire un’esperienza tattile completa. Affianchiamo le riproduzioni in stampa 3D con schede tattili a rilievo, cioè supporti cartacei con rappresentazioni a rilievo di oggetti o elementi che non possono essere riprodotti in stampa 3D: ad esempio le decorazioni dei vasi, i dipinti e in generale tutto ciò che è bidimensionale. Per rendere la visita ancora più coinvolgente, integriamo i percorsi con pannelli in braille e audioguide che descrivono nel dettaglio le caratteristiche degli oggetti riprodotti. A ogni riproduzione associamo una descrizione audio che può essere ascoltata da qualsiasi visitatore utilizzando semplicemente il proprio smartphone o tablet e i propri auricolari: basta avvicinare il proprio dispositivo all’oggetto per potersi collegare rapidamente ai contenuti multimediali.

Iinfine, offriamo un servizio di formazione per il personale del Museo sulle modalità di accoglienza e di guida dei visitatori non vedenti, oltre a un servizio di visite guidate specialistiche ai percorsi tattili.

Progetti recenti di musei tattili