Descrizione Progetto

Il progetto

Nell’autunno 2017 abbiamo collaborato con la restauratrice Maria Giovanna Romana al restauro della statua di Cornelio Nepote, realizzata da Pasquale Miglioretti nel 1868 e che si trova nell’omonima piazza nel centro di Ostiglia (MN).

L’intervento ha riguardato la ripulitura e il consolidamento della statua e il rifacimento delle falangi mancanti della mano destra, che abbiamo ricostruito attraverso un processo di rilievo fotogrammetrico, scultura digitale e stampa 3D.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Video di Graziano Menegazzo

Rilievo 3D

Innanzitutto, abbiamo rilevato in 3D lo stato di fatto delle parti da ricostruire, in modo da registrare con precisione la forma delle superfici di distacco delle falangi della mano destra e del pennino. Il rilievo è stato realizzato in fotogrammetria automatica usando il software 3DF Zephyr PRO.

Scultura digitale

Partendo dal modello 3D realizzato con il rilievo fotogrammetrico, in collaborazione con il FabLab Parma abbiamo ricostruito in digitale le parti mancanti della mano e del pennino. Per questa operazione è stato utilizzato ZBrush, uno dei più diffusi software di scultura digitale e, come riferimenti, alcune foto storiche in cui ancora comparivano gli elementi da ricostruire.

Stampa 3D

I modelli 3D creati in scultura digitale sono stati riprodotti con una stampante 3D a filamento WASP Delta 2040. E’ stato utilizzato il filamento Architectural EVO di TreeD Filaments contente polvere di marmo e basato su un polimero adatto all’uso in esterno, con un’ottima resistenza meccanica, agli UV e agli agenti atmosferici.

Integrazione e restauro

Gi elementi stampati in 3D sono stati montati dai restauratori. Dato che i modelli 3D digitali sono stati realizzati usando come riferimento il rilievo 3D delle superfici di distacco, gli elementi stampati combaciavano perfettamente. Infine, gli elementi sono stati rifiniti a mano per essere mimetici e ricomporre l’aspetto originario della statua.

Foto e video di Grazianao Menegazzo.

Rassegna stampa